Risultati Monzuno 2016

Risultati Monzuno 2016

 

 

 

Con un sole cocente ed una temperatura africana, si è concluso nel migliore dei modi il weekend a Monzuno, dove si è svolta la terza tappa del CIVS. Grazie allo splendido tracciato della “Via degli Dei” ed alla quasi totale assenza di problemi, il preannunciato riscatto di Mauro Zecchi è arrivato con estremo successo, riuscendo a farsi perdonare da tutti quelli che avevano pesantemente criticato la prima tappa. entriamo ora nel dettaglio della gara.

 

Nella Classe Scooter e PIT-BIKE un solo partecipante e sono in ordine Ridolfi Matteo e Gabriele Dolfi.

Monzuno16_lombardi Classe MOTO 3: Vince Marco Lombardi su Moriwaki con il miglior tempo di 1’52.05, al secondo posto si piazza Giovanni Ronzoni, ed al terzo, Luciano Adami.

 

 

Classe 125 OPEN: Decimata la classe per motivi “politici”, solo 3 i partecipanti e, ad aggiudicarsi la gara è stato il leader di campionato Giacomo Mazzi con il miglior tempo di 1’54.03, dietro di se Mattia Felici, ed al terzo Matteo Ridolfi che accusava problemi al proprio mezzo.

Monzuno16_queiroloClasse 250 OPEN: Vittoria senza difficoltà per Marco Queirolo che, dopo aver risolto i problemi sulla propria moto che tanto lo hanno fatto penare a Carpasio, con il miglior tempo di 1’44.64, vince entrambe le manche con un netto distacco sul secondo Guido Testoni. Al terzo posto, Fabrizio Lannutti, Simone Lugarini al quarto ed infine Lorenzo Meniconi al quinto.

 

Monzuno16_sulloClasse 600-STK: Con la caduta senza gravi conseguenze di Stefano Frisanco, vincitore della prima manche, è Carmine Sullo, grazie un un secondo posto in gara 1 ed alla vittoria in gara 2, a portare a casa la vittoria con il miglior tempo di 1’41.60. Continua l’ottimo stato di forma per David Lignite che si piazza al secondo posto. Adriano Pagli al terzo posto, un ottimo quarto posto per il pilota di casa Manuel Fuligni ed infine Stefano Frisanco al quinto.

 

Monzuno16_maniciClasse NAKED: Un ispirato ma sfortunato Andrea Cifone, con una scivolata senza conseguenze in gara 1, conclude terzo, ma si vede sfumare quella che poteva essere la sua prima vittoria al CIVS, vince comunque gara due riuscendo a mettere dietro di se i pilastri Stefano Manici, che torna alla vittoria dopo aver risolto il 90% dei problemi alla propria moto che lo assillano da Leccio, e Riccardo Marchelli, che a fine giornata conclude secondo. Marco Giovannoni arriva quarto ed Emanuele Beraldo al Quinto. Miglior tempo di categoria va ad Andrea Cifone che con il suo 1’43.93 frega Stefano Manici per un solo centesimo!

Monzuno16_curingaClasse 600 OPEN: Dominio assoluto per Francesco Curinga che continua a segnare l’ennesima doppietta. Grazie al suo 1’39.54 vince anche la classifica assoluta. Al secondo posto troviamo Stefano Nari, che dopo le modifiche alla propria moto, proprio non riesce a trovare il giusto feeling per contrastare Francesco Curinga. Al terzo posto Fabrizio Lannutti, al quarto Daniele Stolli ed infine al quinto Tommaso Niccoli Vallesi.

Monzuno16_majolaClasse SUPERMOTO: Grazie ad un’impeccabile gara 2 è Andrea Majola ad aggiudicarsi la gara che, con il suo miglior tempo di 1’44.10, porta a casa la tanto inseguita prima vittoria in carriera. Al secondo posto troviamo un ottimo Manuel Dal Molin, poleman e vincitore di gara 1. Al terzo posto troviamo Gerardo Galvani, al quarto Emanuele Corona, ed al quinto Enrico Pescini, che con una piccola scivolata senza conseguenze in gara 1, compromette la sua giornata.

Monzuno16_bonettiClasse 1000 OPEN: Doppietta per il re delle road racing Stefano Bonetti che vince entrambe le manche, miglior tempo per lui 1’42.89. Al secondo posto si piazza Marco Giovannoni, Francesco Maria Piva al terzo, un ottimo Massimo Sciascia al quarto ed al quinto Aleksander Loncao. Grande assente di giornata Daniele Lombardi, non ancora ripreso dalla caduta a carpasio, ma presente tra le fila del pubblico.

Monzuno16_padoan_bottinoClasse SIDECAR: è il giovane equipaggio Padoan-Bottino ad aggiudicarsi la gara che, per soli pochi centesimi di distacco lasciano al secondo posto i campioni Barbi-Doratori. Gara tutta in salita per i terzi classificati Manfredi-Rocchi a causa della rottura del loro sidecar riparato in tempo record. Quarto posto per l’equipaggio Simon-Storniolo ed infine in coda al gruppo l’equipaggio dei fratelli Zecchi.

 

Categoia EPOCA

 

GR 4 Classe 250: Con una penalità di soli 0.82 è Andrea Carlo Focacci a portare a casa la vittoria, dietro di se Osvaldo Tarabella, Massimo Lisi, Maurizio Dalmonego e Giorgio Ciurletti.

GR 4 Classe 500: Solo tre i partecipanti e, ad aggiudicarsi la gara è Nicolao Airola con una penalità di 1.94 a seguire Federico Bosi e Paolo Ghelardini.

GR 5 Vintage 80: Unico partecipante Alberto Facchinelli.

GR5 Vintage 175: Torna alla vittoria Gianni Finelli grazie al miglior tempo di 2’01.23, a seguire Alessandro Baldessari, Mario Dolfi, Luciano Adami e Alessio Ascari.

GR5 Vintage 250 4T: Giovanni Lombardi vince su Alessio Ascari.

GR5 Vintage 250 2T: Giorgio Manfredi vince su Aleksander Loncao

GR5 Vintage 500 4T: L’imprendibile Carlo Leoncini grazie al miglior tempo di 1’56.52 vince classe e classifica assoluta. al secondo posto Umberto Ricci, Eugenio Convalle a terzo e Morando Tognaccini al quarto.

GR5 Vintage 500 2T: Unico concorrente Federico Bosi

GR 5 Vintage 83: Alberto Bricchia è l’unico concorrente

 

Monzuno16_evabosiInfine volevo segnalare la presenza in Crono Climber di Eva Luna Bosi, ragazza Classe ’99 che con la sua Moto 3 ha fatto esaltare il pubblico grazie alla grinta dimostrata nella sua prima volta in salita, speriamo una volta compiuta la maggiore età di poterla vedere tra i partenti del CIVS.

 

 

 

Appuntamento a Spoleto per la doppia gara Spoleto – Forca di Cerro il 6-7 Agosto.