Poggio – Vallefredda 2016

Poggio – Vallefredda 2016

Le conferme

 

Nel caldo afoso di Isola del Liri si è concluso, con la Poggio – Vallefredda 2016, il Campionato Italiano Velocità in Salita assegnando i titoli Italiani mancanti. Grande affluenza di piloti con circa 170 partenti, e di pubblico che qui ad isola già dal sabato è sempre numeroso. La Poggio – Vallefredda 2016 era valevole anche per la conclusione del Campionato Europeo. Purtroppo devo segnale il brutto incidente accaduto a Stefano Frisanco, pilota della 600 che, impattando contro le protezioni si è visto rimbalzare la propria moto addosso, prontamente soccorso è stato trasportato d’urgenza all’ospedale nel quale ancora oggi è ricoverato in condizioni stabili. Forza Stefano tutto il CIVS fa il tifo per te!.

MODERNE

Classe Scooter: Come da tradizione qui ad Isola la classe scooter è numerosa e combattuttissima e ad avere la meglio sui suoi avversari è il pilota di casa Francesco Cianfrani, sul podio troviamo in seconda posizione Donato Castelli  ed Emanuele Grappa in terza.

Classe 125-OPEN: E’ lotta a 3 anche in questa gara nella quale Marco Ginesini per un soffio la spunta su Giacomo Gubbini che quest’anno sembra aver capito come impensierire i suo avversari di sempre. Marco Queirolo conclude terzo ma con un distacco centesimale dai due. Distaccato di circa 10 sec troviamo in ottava posizione Giacomo Mazzi che, amministrando il grande vantaggio accumulato nelle scorse gare della 125, si porta a casa il Primo Titolo Italiano lascinadosi alle spalle Marco Ginesini e Giacomo Gubbini.

Lombardi_Liri2016Classe Moto 3: Con l’infortunio di Giovanni Ronzoni avvenuto la scorsa gara, solo 2 i partecipanti Marco Lombardi, che porta a casa la vittoria, e Luciano Adami in seconda posizione.

 

 

Queirolo_Liri2016Classe 250 OPEN: Abituati a vederlo in 125, Marco Queirolo alla sua prima partecipazione in questa classe, si porta a casa vittoria di gara e Titolo Italiano. Distaccato di 3 secondi a manche si piazza in seconda posizione Guido Testoni che comunque porta casa il titolo Europeo. Al terzo posto c’è Franco Federigi.

 

Sullo_Liri2016Classe 600 STK: Stefano Frisanco si aggiudica la prima manche con un distacco inferiore al decimo sul secondo David Lignite, purtroppo però la brutta caduta nella seconda categoria disputata lo mette fuori dai giochi per la vittoria finale. Si aggiudica la gara David Lignite, al secondo posto Davide Gesuale e, nonostante un problema ai freni, Carmine Sullo riesce ad agguantare l’ultimo gradino del podio, portando a casa i punti necessari ad aggiudicarsi il Titolo Italiano.

 

Manici_Liri2016Classe NAKED: In una stagione inziata con una caduta e proseguita con problemi e polemiche, Stefano Manici non si fa abbattere e mette a segno una bella vittoria che gli vale anche il Sedicesimo Titolo Italiano. La rivelazione di quest’anno Andrea Cifone ci prova fino all’ultimo ad impensierire Stefano Manci ma in gara uno è vittima di una piccola caduta, giusto il tempo di sistemare la moto per ripartire che subito centra il secondo posto in gara 2 consolidando il terzo posto in campionato. Vince dunque la gara Stefano Manici, dietro di lui i più costanti Marco Giovannoni al secondo, e Massimo Sciascia al terzo. Solo quinto Riccardo Marchelli che, con il suo piccolo “kawa” centra la migliore posizione possibile contro le più potenti moto avversarie, mantiene comunque la seconda piazza in campionato

Curinga_Liri2016Classe 600 OPEN: Distaccati di pochi decimi l’uno dall’altro continua la bella battaglia tra Francesco Curinga e Stefano Nari, ad avere la meglio questa volta è Francesco Curinga che porta a casa vittoria di classe e titolo Italiano. Al secondo posto troviamo dunque Stefano Nari ed al terzo il pilota di casa Domenico Paniccia.

 

Majola_Liri2016Classe SUPERMOTO: Annata al cardiopalma quella della motard con la continua lotta per la vittoria a colpi di centesimi tra Andrea Majola e Manuel Dal Molin. Una Poggio – Vallefredda 2016 da ricordare per Andrea Majola, secondo in gara 1 dietro al campione proveniente dalla pista Carmine Matarazzo, e rottura della moto appena dopo il taglio della linea del tragurdo. Grazie all’aiuto del Team Manici Racing, vicini di gazebo, riesce a rimediare in qualche modo e parte per gara 2, la concentrazione di fare bene, la rabbia, lo porta a fare la salita perfetta aggiudicandosi per soli 5 centesimi di distacco dal secondo la gara ed il suo primo Titolo Italiano. Manuel Dal Molin ci prova in ogni modo ma questa volta si deve accontentare solo del terzo posto ma che gli varrà un importante secondo posto in campionato alla sua prima partecipazione.

Bonetti_Liri2016Classe 1000-OPEN: Stefano Bonetti già campione Italiano nella scorsa gara, non molla l’abbonamento alla vittoria e, con il tempo di 1’14.03 segna il miglior tempo assoluto ed il nuovo record del tracciato. Al secondo posto si piazza l’ottimo Marco Giovannoni, ed al terzo Francesco Maria Piva.

 

BarbiDoratori_Liri2016Classe SIDECAR: Con il titolo italiano già in tasca, l’equipaggio Barbi – Doratori si aggiudica l’ultima gara di campionato. Al secondo posto troviamo gli irriducibili Manfredi – Rocchi ed al terzo Bonanni – Porretti.

 

EPOCA

Gruppo 4 250: Vince Alessandro Di Nardo con una penalità di 0.84, al secondo posto Michele Vecchione ed al terzo Giuseppe D’ Alessio

Gruppo 4 500: Vince Federico Bosi con una penalità di soli 0.19, al secondo posto Gino Tedeschi ed al terzo Piero Ghelardini.

Gruppo 4 1000: Solo 2 i partecipanti ed il vittorioso è Matteo Belli su Riccardo Grecco.

Gruppo 5 Vintage 80: Alberto Facchinelli vince su Ugo Passari, aggiudicandosi anche il titolo italiano.

Gruppo 5 Vintage 175: Una vittoria a testa per Mario Dolfi e Alessandro Baldessari che per pochi centesimi ha la meglio sulla vittoria finale, al terzo posto Ugo Passari. Mario Dolfi vince il Campionato Italiano.

Gruppo 5 Vintage 250 4T: Giovanni Lombardi è l’unico concorrente, ma grazie alle combattute vittorie durante la stagione con Alessio Ascari, si porta a casa il Campionato Italiano.

Gruppo 5 Vintage 250 2T: Il pilota di casa Daniele Parravano porta a casa una bella vittoria, al secondo l’altro pilota di casa Tommaso Avo. Al terzo posto troviamo Giorgio Manfredi che porta a casa il Titolo Italiano.

Gruppo 5 Vintage 500 4T: E’ Carlo Leoncini ad aggiudicarsi gara e Titolo Italiano. Al secondo posto Morando Tognaccini ed al terzo Eugenio Convalle.

Gruppo 5 Vintage 500 2T: Daniele Parravano si aggiudica anche questa categoria, al secondo posto il leader in campionato Federico Bosi, ed al terzo posto Aurelio Loffreda.

Gruppo 5 Vintage 83: Maurizio Sardellitti si impone sui suoi avversari, in seconda posizione Gianni Di Sarra, al terzo Renzo Pellegrini.

Gruppo 5 Vintage 94: Alessandro Bricchi vince su Alessio Venditti ed Orlando Fusco.

Con l’ultima gara dell’anno voglio ringraziare le persone che da sempre mi aiutano, tra tutti Massimo Mabelli che mi fornisce il materiale fotografico e che da sempre mi consiglia sulle nuove idee da proporre, e Mario Dolfi che mi tiene sempre aggiornato sui risultati della categoria Epoca.

Arrivederci all’anno prossimo e forza Stefano!

anteprima_Face